Home · Articoli · Ricette Cucina Giapponese · Downloads · Software libero · Forum · Web Links · Categorie News17 Agosto 2017
Navigazione
Home
Articoli
Ricette Cucina Giapponese
Canzoni Giapponesi
Macchine fotografiche
Downloads
Software libero
Forum
Web Links
Categorie News
Contattami
Cerca
 
Mappa dei contatti
 
Mepis
Questo sito è stato realizzato con l'aiuto di Simply Mepis, il vero sistema operativo Linux for dummies. Chiunque può essere in grado di usare questa distro (e se ci riesco io deve essere vero (^_^) !!), quindi vale davvero la pena di provarla! Anche perchè può essere provata su un comodo Live CD che non danneggia l'installazione di Windows ed installata comodamente senza alcun problema. Forza e coraggio... è giunto il tempo del grande passo...
 
Utenti Online
Ospiti Online: 1
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 26
Ultimo Membro: mike
 
一リットルの涙 - Un litro di lacrime - One liter of tears


Nulla di speciale. 
E' solo il ricordo di una ragazza scelta da una speciale malattia.


E' così che inizia l'ultimo ドラマ (dorama) giapponese che ho guardato, 「一リットルの涙」cioè "ichi rittoru no namida" che equivale a "un litro di lacrime" in italiano. La storia riportata in questa fiction, se così si può definire, è basata quasi interamente sui diari di una ragazza giapponese chiamata Kitou Aya, la quale scoprì alla tenera età di quindici anni, di essere malata di "Atassia cerebro spinale di tipo 2", una malattia neurodegenerativa tutt'ora incurabile che la avrebbe condotta verso morte sicura. Aya è stata una ragazza allegra, eccellente a scuola, tanto da essere ammessa nelle scuole superiori più prestigiose della sua città ed eccellente nello sport, membro fisso della squadra di basket della scuola, una ragazza del tutto normale in fin dei conti.
Tutto è iniziato con dei piccoli segnali, trascurabili, ai limiti dell'impercettibile, come d'altronde succede in ogni malattia di questo genere. Un formicolio, un inciampo, la difficoltà di impugnare le bacchette per mangiare e poi sempre di più. Fino all'impossibilità di camminare. Di muoversi. Di parlare. E poi più niente. Purtroppo però, le sue facoltà cerebrali sono rimaste sempre le stesse, inalterate. E' perciò stata sempre perfettamente conscia di ciò che le stava succedendo; di ciò che stava perdendo e di ciò che le restava.



Questa è la fotografia della vera Kitou Aya, alla età di 18 anni, quindi dopo tre anni di malattia. Già le era impossibile la deambulazione, ma dal sorriso, sembra quasi fosse del tutto a suo agio, come se nulla fosse, seduta ad un tavolo a mangiare, si gira a sorridere a colui che le sta facendo la foto. E' stata infatti proprio la sua forza d'animo a trasformarla in un simbolo e in un riferimento per tutti i malati di questa malattia che, tramite il suo diario, il contenitore dei sui pensieri più profondi, sono stati in grado di farsi forza, per affrontare il loro male. Il diario che Aya ha scritto giorno dopo giorno fino alla fine, nonostante le fosse praticamente impossibile tenere anche solo in mano una penna, tanto da doversela far legare, è stato appunto ciò che ha ispirato più di due milioni di persone solo in giappone (18000000 nel mondo, tale è stato il volume di vendita) e in ultimo, la creazione di questa serie, per diffondere questa storia, con i suoi messaggi.



Chiaramente la storia è stata un po' ampliata, ma tutto seguendo la consulenza della famiglia Kitou (la mamma principalmente), quindi credo si possa supporre che abbiano raggiunto un giusto equilibrio tra il raffigurare una vicenda e il trasmetterne i significati. Gli amici che non la abbandonano neanche per un istante, il findanzato (o colui che più le si avvicina) che le sta di fianco fino alla fine, la lotta dentro di lei nel non volersi arrendere a dover dipendere dagli altri, ma di volercela fare da sola a tutti i costi. Ci sono dei momenti di sofferenza così lacerante nei quali, soffermarsi a pensare che sia tutto vero, penso porti a fare ragionamenti più profondi della semplice commiserazione, a staccarsi dal ruolo di spettatore. E ringrazio che da questo punto di vista, una trama infiorata a dovere, una colonna sonora creata appositamente ed un cast da lasciati a bocca aperta, abbiano fatto in modo di non far sbiadire i messaggi, nella solita rappresentazione squallida e strappalacrime (tipica tra l'altro di diversi drama anche piuttosto famosi). L'attrice poi che rappresenta Aya (Sawajiri Erika ), ha una mimica facciale da far spavento, ed è stata in grado di saltare dal sorriso al pianto come se fosse veramente coinvolta nella vicenda. Forse rendersi conto di ciò che stava raffigurando, l'ha fatta fermare a riflettere e magari, a reso veramente suo il personaggio. Io, dal canto mio, so solo che spero di non rivederla più in nessun altro drama dato che sarei sicuramente portato all'inevitabile paragone. Spero comunque per lei e la sua carriera che non tutti facciano un ragionamento così, dato che si è dimostrata una grande attrice, nonostante sia solo una ventunenne.

Ho scritto questo post, principalmente con l'intento di spingere tutti coloro che possono, a procurarsi e guardare questo drama che definirei un capolavoro, senza esagerare. Purtroppo sono perfettamente conscio del fatto che sia interamente in giapponese, ma sono addirittura riuscito a trovare dei sottotitoli in italiano. Ovviamente, dopo averlo visto tutto fino alla fine, sull'onda della "frenetica" ricerca di informazioni sulla rete che faccio sempre quando qualcosa mi colpisce. Intanto posto il sito con i sottotitoli, nel caso che qualcuno fosse interessato:

http://www.asianworld.it/subs/1.Litre.of.Tears.ITA.AW.rar

E poi il link ad un sito online che vende il cofanetto:

http://global.yesasia.com/en/PrdDept.aspx/code-j/section-videos/pid-1004122433/

Purtroppo, vedere qualcosa di sottotitolato, non renderà mai il senso della comprensione diretta. E' questo che mi ferma dal guardare le cose con sottotitoli; il fatto che la mia testa recepisca le informazioni solo dopo averle lette in sovraimpressione. Sarebbe come vedere un meraviglioso uccello dietro una vetrata e sentirlo cantare solo attraverso un interfono. Una comunicazione diretta e istantanea credo sia l'unico modo per godere a pieno di questo drama. Ma anche il sottotitolo aiuta se non si conosce il giapponese. Tra l'altro i drama sottotitolati in italiano sono delle mosche bianche, quindi potete immaginarvi quale successo planetario abbia riscontrato questo in particolare.

Per concludere, oltre a incoraggiarvi di nuovo alla visione, non mi resta che far notare che ho anche inserito due delle canzoni della colonna sonora con tanto di traslitterazione e traduzione nella apposita sezione. Ci sono gli embed di youtube se volete ascoltarle.
Commenti
kaerudon il 02 giugno 2008
e' bello doramasmiley Anche il conzone e' carinosmiley Hai cercato bene di questo dorama. Bravo!!
piota il 03 giugno 2008
kaerudon il 03 giugno 2008
piota il 03 giugno 2008
Scusami, in che senso "Dici di il titolo?", non ho capito smiley
kaerudon il 04 giugno 2008
A dove vedere Le traduzioni ....Ho visto solo il titolo ,a dove c'e' video.
piota il 04 giugno 2008
Sil il 30 dicembre 2011
Non ci credo! E pensare che io ho guardato il dorama ma non avevo letto/non ricordavo di aver letto questo articolo?! hehe, hai pure messo le canzoni! grandeeee! concordo, bellissimo, ma duro per quanto reale...
Scrivi commento
Prego Loggati per scrivere un commento.
Voti
Il Voto è attivo solo per i Membri.

Prego loggati o registrati per votare.

Nessun Voto è stato inviato.
Login
Nome Utente

Password



Se la registrazione fallisce, controlla la News Problemi di registrazione

Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
 
Lingua/Language
 
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio.

Yucca
13/10/2009
Non fa Dorama interessante !! Che peccato....

Yucca
17/09/2009
Quanto tempo la aspetavo.... !!

piota
13/09/2009
Ho aggiunto una news! Siete contenti?!?!?!?!?!

Yucca
06/09/2009
infatti,,,,,aspettiamo news!!!!!

Mel
25/06/2009
Allora? La vogliamo mettere su qualche news o no? smiley

Yucca
05/06/2009
ma tutto bene? Mi fai sappere qualcosa........

Yucca
01/06/2009
Shiken ganbatte

piota
21/05/2009
Yucca, ti ho spedito una mail smiley

piota
21/05/2009
Cavolo... un nuovo iscritto! mike?? Benvenuto sul mio sito. Purtroppo ttraverso un po' di fiacca ultimamente.... spero che passi!

Yucca
19/05/2009
Ehiiiiiiiii Ti ho mandato la mail.tutto ok?!

Archivio Shoutbox
 

426421 Visite Uniche



Powered by PHP-Fusion v6.00.204 © 2003-2005 -

document.write('<\/s'+'cript>');